Al Teatro Storchi in scena i Rimbamband con”Manicomic” venerdì 7 e sabato 8 febbraio

Altre Notizie

Le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano

di Redazione Scandiano La mattina del 27 gennaio le celebrazioni del Giorno della Memoria a Scandiano. Prima della commemorazione ufficiale, il sindaco Matteo Nasciuti ha lucidato la pietra d’inciampo dedicata a Guglielmo Corradini, antifascista e partigiano scandianese deportato e ucciso a Mathausen, in piazza Spallanzani. Con lui anche un parente di Corradini, Luca Basenghi, con la figlia […]

La Rocca di Scandiano in rosa per onorare il Giro d’Italia

di Redazione Sport Mancano 100 giorni alla partenza del Giro d’Italia 2023, qualcuno in più alla prima storica partenza di tappa da Scandiano, il 16 maggio nella frazione che condurrà i ciclisti a Viareggio. Nella serata del 26 gennaio l’amministrazione comunale ha dato appuntamento davanti alla Rocca a tutte le ciclistiche scandianesi per dare ufficialmente il […]

Condividi

di Redazione, #Modena twitter@modenanewsgaia #Spettacoli

 

Venerdì 7 e sabato 8 febbraio al Teatro Storchi di Modena va in scena Manicomic di Rimbamband, con la regia di Gioele Dix. Manicomic è l’ennesima sfida del gruppo comico e teatral-musicale pugliese formato da Raffaello Tullo, Renato Ciardo, Nicolò Pantaleo, Francesco Pagliarulo e Vittorio Bruno: cinque maestri di un genere di teatro unico in cui la maschera e la comicità vanno a braccetto con la giocoleria, la clownerie, il mimo, il tip tap e la straordinaria capacità musicale di ogni strumentista.

In scena, in un imprecisato luogo di cura, un medico segue i suoi quattro pazienti più gravi affetti da varie patologie: Renato ha disturbi di personalità, Francesco ricorda Dottor Jekyll e Mr. Hyde, Vittorio è un alcolizzato cronico, mentre Nicolò ha una grave forma di “neomelodite” ossessiva compulsiva. Come curare tutte queste patologie? Con la musicoterapia, l’ippoterapia, l’elioterapia, lo sport, lo psicodramma e l’improvvisazione teatrale.

Sul palco la scenografia è completata da un led-wall, utilizzato in maniera creativa, in puro stile Rimbamband. E stavolta sono proprio gli oggetti a diventare degli strumenti musicali: palloni da pallavolo, case-contenitori, palloncini e campanelli. Ma non solo: si gioca con la “table percussion”, il tip tap e tanto altro ancora. Così commenta Gioele Dix:

È uno spettacolo pieno di cose nuove che vi sorprenderanno ci sono molte idee innovative all’interno di una struttura del teatro comico che osserva le sue regole ferree. Non si perde mai però la scioltezza e la freschezza, in una pièce che tratta la follia in maniera molto intelligente. Sono felice e onorato di aver lavorato con la Rimbamband, un gruppo dotato di grande energia e straordinaria creatività.

Oltre alla sua attività dal vivo (con ben cinque spettacoli all’attivo Manicomic, Note da Oscar, The very best of Rimbamband, Il Sol ci ha dato alla testa e Rimbamband show) Rimbamband ha partecipato negli anni a molte trasmissioni televisive e radiofoniche fra cui 610 (Sei uno zero) con Lillo & Greg (Radio2), Barbareschi Sciock (La7), Zelig Off (Italia 1) e Italia coast2coast (Rai2).

Informazioni e prenotazioni Teatro Storchi:

Biglietteria Teatro Storchi – Largo Garibaldi 15, Modena

Orari apertura al pubblico: martedì, venerdì e sabato ore 10 – 13 e dalle 16.30 -19 – mercoledì e giovedì ore 10-14

biglietteria@emiliaromagnateatro.com | modena.emiliaromagnateatro.com | www.vivaticket.it

Biglietteria telefonica – tel. 059 2136021

Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13

Per informazioni: www.emiliaromagnateatro.com

 

 

(6 febbraio 2020)

@gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 




 

 

 




 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: