La Crociata Teocon-novax parte da Sassuolo che torna sulle cronache nazionali

Altre Notizie

Condividi

di Sassuolonotizie.it

La (sempre meno) ridente cittadina della piastrella è tornata tristemente sulle cronache nazionali di TG e quotidiani, grazie al lancio di una nuova Crociata Teocon, non senza inquietanti contorni No Vax, giocati sulla pelle di un minore che rischia la vita e condita di incoscienza di adulti le cui convinzioni personali vanno, evidentemente, molto al di là di ciò che voi umani potevate immaginare.

Non essendo bastate le sacre parole del Sindaco che è anche un po’ vostro padre che aveva chiesto dall’alto della sua profonda sindacale compassione una certa ragionevolezza, ad avercela, è dovuto intervenire un Tribunale affinché gli adulti che vivono di amore infuso dopo essersi rivolti all’intera galassia no vax conosciuta proprio così come la si conosce, si convincessero giocoforza che non si può sacrificare una vita altrui sulla base delle nostre convinzioni per quanto basate su timori dettati dall’amore [sic] che, è noto, rende ciechi. A volte un divorzio sveglia, ma provate a divorziare da voi stessi.

La (sempre meno) ridente cittadina della piastrella torna così tristemente alla ribalta della cronaca nazionale dopo la sindacale funzione in piazza per proteggersi dal covid (e adesso lancia appelli dopo avere avuto tre no vax in giunta) o delle multe a chi elargiva elemosine ai poveracci con tanto di lista di proscrizione per chi sgarrava, proposte poi ritirate – perché i diretti discendenti degli stallieri degli Estensi la povertà, adesso che si sentono ricchi e colti, non vogliono vederla nemmeno da lontano.

Ecco servita, da Sassuolo con furore, l’ennesima bruttissima storia di provinciali di provincia, condita da un’ignoranza senza fine, e della voglia inarrestabile di è imporre a qualsiasi costo il vuoto del quale si è fatti. “Feti abortiti e impurità”, denunciavano i due adulti esageratamente attenti ai loro pregiudizi, riferendosi alla composizione di possibili tracce di vaccino, loro che sono scienziati, e in mezzo a tanta premiatura nobel trovavano anche il tempo di chattare su Telegram per trovare “sangue puro”. Davvero, siamo all’orrore.

 

(8 febbraio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: