Il leghista Menani equamente diviso tra ciò che non fa per il Ponte di Veggia e ciò che racconta di fare per via del Tricolore

di Giancarlo Grassi #IlSassolino twitter@sassuolnewsgaia #Sassuolo

 

Un’ora dopo avere pubblicato l’articolo eppure il Sindaco Menani su via del Tricolore… si muove, articolo che si basava su un audio che riferiva di una telefonata tranquillizzatrice del buon Sindaco che è anche un po’ vostro padre sulla tristemente nota e annosa questione di via del Tricolore nella quale telefonata il Sindaco parlava di cani antidroga (uno), ma non della sua cuccia, di rinforzi e vai col Sindaco Menani che parla, tanto non sa fare altro.

Un’ora dopo avere pubblicato l’articolo, dicevamo, ricevevamo via Whatsapp da un residente in via del Tricolore il seguente messaggio:

stronzate stamattina ho chiamato i carabinieri non si è visto nessuno gli spacciatori sotto la mia camera a far casino fino alle 4.30 di mattina

per la cronaca “stamattina” si riferisce alla mattina del 28 luglio. Così, con tanta semplicità ed altrettanta lancinante chiarezza il residente di via del Tricolore, parte delle novantadue famiglie che dicono di non poterne più, sbugiardava la telefonata pacificatrice del buon Sindaco che è anche un po’ vostro padre e che è travolto da eventi troppo più grandi di lui come la questione del Ponte di Veggia, sul quale è incapace di decidere, ma capacissimo di accusare il Comune di Casalgrande e non riferisce nemmeno alle opposizioni.

Non si sa nemmeno, per esempio, se le corriere possono transitare sul Ponte o no e cazzi vostri se ne avete bisogno, con il buon Ufficio Relazioni col Pubblico che se chiedete informazioni sul perché la corriera che aspettate non arriva vi risponde senza nemmeno ascoltarvi, con voce querula: “Guardi questo è l’Ufficio Relazioni col Pubblico” come se dicesse sono la “Miss Universo della mutua che cosa vuole da me che sono bella, giovane e intelligente…”; insomma non ci si può certo aspettare di più da questa giunta di scappati di casa il cui Sindaco dice una cosa e non ne fa una di quello che dice.

Ne deriva che Ponte di Veggia e via del Tricolore sono accomunate da una sfiga comune: l’incompetenza di un Sindaco. Quello di Sassuolo. Dal cui Comune non è nemmeno ancora arrivato l’avviso della chiusura del Ponte di Veggia il prossimo 5 agosto dalle 9 alle 12 e che trovate qui.

Dunque tocca sbugiardare noi stessi, che avevamo pensato il 28 luglio che ci potessero essere novità positive almeno su un fronte e volevamo sperare che davvero il buon Sindaco che è anche un po’ vostro padre andasse oltre se stesso, come se fosse semplice, e mantenesse almeno qualcosa di ciò che dice. Niente da fare, non tocca soltanto aspettare e stare a vedere, ma anche pazientemente soffrire i disservizi, l’inadeguatezza, la cattiva informazione e la maleducazione di chi ti dovrebbe dare informazioni alle quali avresti diritto. Insomma, almeno una consolazione ce l’abbiamO: quel Sindaco lì non l’abbiamo votato.

 

(4 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: