Nella Calabria del Facente Funzioni Spirlì l’unico problema pare essere la Legge Zan…

Altre Notizie

A Vignola “Dulan la sposa” di Melania G. Mazzucco, il 6 dicembre

di Redazione Spettacoli Scritto per Radio3 RAI nel 2001 da Melania G. Mazzucco e premiato al 53° Prix Italia come miglior radiodramma dell’anno, Dulan la sposa arriva sul palcoscenico del Teatro Ermanno Fabbri di Vignola martedì 6 dicembre alle ore 20.30 con la regia di Valerio Binasco, direttore artistico del Teatro Stabile di Torino dal 2018, […]

“Karnival” di Michela Lucenti | Balletto Civile, il 4 dicembre al Teatro Storchi di Modena

di Redazione Spettacoli Dopo il debutto a VIE Festival, Karnival della coreografa e danzatrice residente in ERT Michela Lucenti, prosegue la sua tournée e arriva al Teatro Storchi di Modena domenica 4 dicembre alle ore 16.00. Lo spettacolo è parte della rassegna di danza Carne – focus di drammaturgia fisica, curata dalla stessa Lucenti ed […]

Guida con falsa patente polacca, denunciato un 27enne

di Redazione Cronaca Guidava con una patente apparentemente emessa di recente dalle autorità della Polonia ma non aveva mai vissuto in quel Paese né, tantomeno, ne conosceva la lingua, come è emerso quando gli è stato domandato di leggere un testo in polacco. L’automobilista, un 27enne originario della Costa d’avorio e residente in città, non […]

Open Day al canile intercomunale di via Nonantolana

di Redazione Modena Domenica 4 dicembre il Canile intercomunale di Modena propone un open day per far conoscere la struttura e presentare gli ospiti a quattro zampe in cerca di una famiglia e di una casa. Dalle 10 alle 16, nella struttura di via Nonantolana 1219, i gestori della cooperativa sociale Caleidos e del gruppo Argo, […]

Condividi

di Daniele Santi #Lopinione twitter@gaiaitaliacom #LeggeZan

 

La Lega del Facente Funzioni Spirlì, finito lì non si sa come, o forse si sa bene ma che importa, quello Spirlì che reclamava rispetto per la Calabria essendo la regione “la terza in ordine alfabetico”, lo stesso che gridava dai microfoni di qualche radio o tv “Se vogliono Strada commissario dovranno passare sul mio corpo”, ignorando il Signore degli Scialli che Gino Strada lavora con Emergency in Calabria da moltissimi anni e non ci faceva certo il cuoco, insomma quella Lega lì, è così impegnata a far votare mozioni contro il DDL Zan da dimenticarsi che la Calabria ha un paio di problemi.

Del resto non c’è niente di meglio per una moderno partito sovranista, illiberale, razzista e omofobo che mettere alla massima carica regionale un omosessuale, omofobo e razzista, che gridi in modo poco adatto alla carica pro tempore della quale è stato investito e che sia portavoce impeccabile del partito che gli dà il lavoro.

L’andare contro i diritti delle persone omosessuali come ogni omosessuale omofobo sa fare se ci si mette d’impegno non è un dovere, ma è preferenziale.

Dunque apprendiamo dalla stampa locale, ma anche da un nostro articolo, che la Lega che governa la Calabria dando la colpa agli altri ha come priorità per la Regione e per il benessere dei calabresi mettersi di traverso rispetto alla legge Zan votando mozioni inutili.

Il maltempo, il Covid-19, la Sanità allo sfascio, il fango che sommerge Crotone e tutto ciò che conosciamo sono, evidentemente, dettagli da non prendere in considerazione essendo l’omofobia e il razzismo questioni molto più importanti.

 

(4 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0


0

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: