Chiedevamo al Sig. Sindaco leghista Menani cosa pensi della storiella “il Covid-19 non esiste” fomentato anche dalla “sua” parte politica

Il Sindaco Menani a Sassuolo con Matteo Salvini

di G.G. #IlSassolino twitter@sassuolnewsgaia #Politica

 

Il Sig. Sindaco Menani, quello che è anche un po’ vostro padre, in tempi di Covid-19, piena pandemia, lui che è un uomo dalle risposte pronte e razionali, non aveva trovato di meglio che ritrovarsi in pubblico assembramento nel centro di Sassuolo, per una messa all’aperto, per affidare Sassuolo alla madonna. Era il periodo storico in cui Matteo Salvini capo e mentore del buon Menani andava in giro col rosario e si affidava ai santi. Non gli ha portato molta fortuna…

Subito dopo da buon cattolico del fate quel che dico, ma non quel che faccio, aveva emanato un’ordinanza con la quale multava chi chiedeva l’elemosina e anche chi la elargiva, provocando addirittura le ire vaticane, insomma con la madonna in una mano e il razzismo nell’altra. Vicino con il cuore al suo capo e mentore, mentre il suo sodale Gasparini parlava di istituire “un registro informale” per mettere all’indice chi faceva la carità.

Ora il Sig. Sindaco Menani, quello che è anche un po’ vostro padre, rientrato dalle ferie, ha trovato subito il modo di rientrare in polemica col PD delirando di siccità a settimane alterne con un comunicato stampa esilarante, all’interno del quale tira in ballo anche i suoi omologhi del lato reggiano del Secchia, senza parlarne mai apertamente, ma soprattutto sena dare una soluzione che sia mezza, al problema che l’associazione Orti del Secchia gli ha sbattuto sotto il naso.

Così vorremmo approfittare della grande lucidità post-ferie del prima vittadino che Sassuolo ha eletto con tanto entusiasmo chiedendogli, a lui che ha tutte le risposte e anche qualcuna in più, se abbia qualcosa da dire sui terribili effetti del “il Covid-19 non esiste e basta mascherine” che proviene dalla sua parte politica, quella parte politica della quale è figlia la sua maggioranza, e che sta provocando già – nella Capitale, ma non solo – qualche serio problema di ordine pubblico. Lui che è tanto attento al decoro cittadino, e ne sono testimoni i residenti in via del Tricolore o coloro che passano quotidianamente sul ponte Veggia-Sassuolo, avrà sicuramente tanto da dire e da insegnare a quegli screanzati che ululano stupidaggini negando l’esistenza del Coronavirus e fomentando il disordine sociale e la disobbedienza – oltre che la recrudescenza dei contagi.

Rimaniamo in fiduciosa attesa.

 

(24 agosto 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: